Enna, autodromo di Pergusa in difficoltà: è caccia ai finanziamenti privati

ENNA. L’operazione «Caccia a finanziamenti alternativi» per l’Ente autodromo di Pergusa continua. Infatti dal 4 maggio, e per altre 3 giornate nell’arco del 2014, l’ente autodromo, in collaborazione con il locale club Enna Centauri, il cui presidente è Mario Tamburella, organizza delle giornate di prove a pagamento che ci si aspetta che richiameranno sul circuito pergusino centinaia e centinaia di appassionati delle due ruote, non solo siciliani ma anche dalla Calabria. Nelle due regioni non esiste altra struttura, oltre il circuito di Pergusa, che possa garantire elevati standard di sicurezza e professionalità per tutti coloro che vogliono provare la propria moto sul circuito di una vera pista.
Un tentativo per dare sollievo ai conti dell’autodrono. Certo non saranno queste 4 giornate a risolvere i seri problemi economici dell’ente, ma sicuramente anche questa iniziativa, insieme a tante altre, può servire a reperire risorse economiche necessarie alla sopravvivenza della struttura. L’autodromo è in serie difficoltà perchè prima le risorse economiche erano assicurate dagli enti pubblici, in primis dalla Regione, ma oggi non è più così.
Ad onore del vero il Presidente dell’ente autodromo, Tullio Lauria, confida ancora in un intervento finanziario della Regione visto che l'autodromo di Pergusa è un patrimonio storico-turistico-sportivo di tutta la Regione, che merita di essere valorizzato e supportato nelle sue attività.
Ma ad ogni modo il management dell’ente, con in testa il presidente Lauria, si sta adoperando per trovare altri canali di finanziamento, in particolare nel settore privato. Infatti pare che siano in corso altre trattative con case automobilistiche che nei primi mesi del prossimo anno dovrebbero organizzare eventi internazionali per la presentazione di propri modelli di auto: ciò richiamerebbe centinaia di giornalisti da tutto il mondo.
Manifestazioni come quelle delle prove libere portano anche benefici economici a tutto l’indotto dell’autodromo, in particolare alle strutture ricettive e ristorative che insistono nell’area, visto che al seguito di questi «centauri della domenica» ci sono anche famiglie, parenti ed amici.
Le altre giornate già previste sono il 27 luglio, il 21 settembre ed il 26 ottobre. Chi vuole prenotare potrà mettersi in contatto con gli uffici dell’Ente autodromo di Pergusa. Non è detto che nell’arco della stagione non se ne possano aggiungere altre, in particolare nei periodi «buchi» dell’attività motoristica agonistica che prenderà il via il 26 e 27 aprile con le prime prove del Challenge regionale di velocità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati