Fuad Aziz a Enna, messaggio di pace con i disegni

Enna, Archivio

ENNA. Si può certo dire che non è «Festa del libro e della lettura» a Enna se non c’è Fuad Aziz. Ospite fisso della kermesse, giunta quest’anno alla sua sesta edizione, l’illustratore, pittore, scultore e favolista curdo iracheno - tra i fondatori della Biblioteca di Pace di Firenze e della Carta dei diritti dei bambini all’arte e alla cultura - ha iniziato ieri i suoi laboratori in giro per le scuole del capoluogo (nei prossimi giorni sarà anche a Catenanuova), portando con un inconfondibile fare tranquillo e sereno, un po’ della sua magia e proponendo il suo messaggio di pace e integrazione, a partire da segni essenziali e colori.
La prima tappa, all’istituto di scuola per l’infanzia di Palazzo Ajala, poi a Valverde e dunque al plesso Mulino a vento. «Una storia - ha detto Fuad Aziz per il laboratorio ”Dipingere una storia”, appuntamento anche per docenti e adulti - si racconta non solo con le parole, ma anche con i disegni».


L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati