Nicosia, Ortopedia è tornata a pieno regime

NICOSIA. Risolti da oggi i problemi dell'unità operativa di Ortopedia. Da oggi il reparto riprenderà le visite agli esterni. Nei prossimi giorni, prevista per il 5 maggio, riaprirà agli esterni il laboratorio analisi. L'agenda ambulatoriale, non veniva garantita dal 14 aprile. "Non si è trattato di un problema di computer - spiega Roberto Bonomo, direttore amministrativo del distretto sanitario Enna 2 - ma di un problema di rete. Da sempre per visualizzare le lastre gli ortopedici si sono appoggiati alla Radiologia. Da oggi ricominciano le visite agli esterni - sottolinea Bonomo -sebbene il punto rete non sia stato ancora attivato. La direzione - precisa - ha comunque sollecitato l'intervento tecnico per l'implementazione della rete che ci auguriamo verrà attivata al più presto".
Quello verificatosi in Ortopedia è stato l'ennesimo disservizio, che è arrivato al Basilotta dopo la chiusura agli esterni del laboratorio analisi e la carenza del personale medico che ha portato i sindacati a presentare un esposto alla Corte di Giustizia europea, chiedendo un risarcimento da utilizzare per assumere altri medici. Dal 14 aprile gli utenti - pazienti, erano stati avvisati da un cartello nel quale si leggeva: "causa improvviso guasto tecnico computer visualizzazione RX, le prestazioni ambulatoriali" previste per il 14, 15, 16 aprile, "non potranno essere effettuate. Si prega pertanto di volerle riprenotare alla prima data utile". Il secondo avviso, del 18 aprile, avvisava che "perdurando il guasto già segnalato" le visite del 22 e 23 aprile non potevano essere effettuate e quindi anche quelle andavano riprenotate. Il disservizio, che si è protratto fino a ieri, dovrebbe risolversi oggi, mentre dopo un mese di sospensione dovrebbero ripartire le prestazioni esterne del laboratorio analisi.
Infatti dallo scorso 9 aprile agli esterni vengono garantite solo le urgenze, ma solo per alcuni esami e limitatamente ad alcune patologie. Penalizzati anche i centri prelievi di Cerami, Capizi, Troina e Gagliano Castelferrato, che possono inviare solo gli esami urgenti. A causare il disservizio la mancanza di un medico e di un biologo. Il medico arriverà il 2 maggio e quindi il 5 il laboratorio dovrebbe riprendere la propria attività anche per l'utenza esterna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati