Piazza, consiglieri pronti a rinunciare al gettone

PIAZZA ARMERINA. «A dimostrazione del fatto che il nostro solo unico interesse è quello di lavorare seriamente, mostrando totale disinteresse al denaro, è nostra intenzione proporre in consiglio comunale la rinuncia totale o parziale dei gettoni di presenza e di destinare questi soldi ad un capitolo di spesa da concordare ovviamente tutti insieme». La proposta arriva da dieci consiglieri comunali, accusati nei giorni scorsi di utilizzare troppo spesso l'espediente dell'uscita dall'aula per far mancare il numero legale. I consiglieri comunali Ilenia Rita Marotta, Francesco Alberghina, Ivana Terranova, Rosa Betto, Salvatore Ferrara, Alessia Di Giorgio, Laura Saffila, Federica Castrogiovanni, Andrea Velardita, Gianfilippo La Mattina lanciano la sfida all'altra metà di via Cavour, chiedendo la rinuncia totale ai costi di funzionamento delle sedute dell'aula e delle commissioni. «Avremo così la possibilità di dimostrare ai cittadini tutti che siamo qui per dovere e non per interesse, ma soprattutto abbiamo l'opportunità di poter lavorare anche di più senza doverci preoccupare dei costi che i consigli comunali e le commissioni causano», dicono i dieci, i quali accusano Pd, Ncd e indipendenti di «distorcere la realtà».
L'ARTICOLO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati