Enna, autista comunale «ladro» Corte dei conti vuole danni

L’impiegato avrebbe fatto più volte il pieno della sua Ford Focus a «costo zero» con la carte carburante del Comune

Enna, Archivio

ENNA. La Procura della Corte dei Conti ha chiesto poco meno di 7 mila euro a titolo di «danno erariale» a Salvatore S., l'autista comunale quarantenne che è stato rinviato a giudizio per appropriazione indebita ai danni del Comune. L'autista deve ancora essere processato dal Tribunale di Enna, ma intanto la Procura contabile, secondo quanto trapela da fonti palermitane, ha già presentato il suo conto. Sulla richiesta dovrà pronunciarsi la Corte dei Conti.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati