Benzinai ad Enna, serrata in agguato da stasera Disagi pure per chi viaggia in autostrada

ENNA. Per i cittadini che utilizzano vetture di vario genere da oggi potrebbero esserci dei problemi di mobilità. Infatti da diverse sigle sindacali della categoria dei gestori di impianti di carburante aderenti a Faib Confesercenti, Fegica Cisl, Figisc Anisa Confcommercio è stato indetta la mobilitazione generale che inizierà da stasera con azioni di sciopero. Il motivo dello sciopero viene motivato dal fatto che secondo questi sindacati i veri governi si occupano di benzina solo per aumentare sistematicamente le accise mentre il mercato della distribuzione dei carburanti continua a rimanere bloccato dall'assenza di trasparenza. E le compagnie petrolifere, forti del vincolo di fornitura in esclusiva, continuano ad imporre unilateralmente ed arbitrariamente ai gestori prezzi con tutta evidenza fuori mercato e comunque molto più alti di quelli praticati da un ristretto numero di impianti -cosiddetti «no logo» o posti in prossimità dei supermercati- che pure vengono riforniti dalle medesime compagnie petrolifere.



UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati