Enna, Archivio

Da Aidone a Troina, un milione per sistemare strade

ENNA. L'Anas ha aggiudicato lavori per poco meno di un milione di euro, riguardano la rete viaria ricadente sui comuni di Aidone, nella Valle Del Dittaino (Assoro), Troina. Nel dettaglio saranno interessate le strade statali 192 “Della Valle del Dittaino”, un'area adiacente all'autostrada A/19 Palermo Catania, dove si trovano numerose aziende anche grosse come la Pandittaino che esporta pane in tutta Italia ed anche oltre l'Italia, e dove confluiscono grano numersoi produttori agricoli dell'interland ennese.
La viabilità per queste aziende è fondamentale perchè garantisce la commercializzazione dei prodotti e la consegna delle commesse. La 288 “Di Aidone”, una strada particolarmente traffica soprattutto da quando il museo di Aidone accoglie la Venere di Morgantina e punta sul turismo legato ai beni culturali per far decollare l'economia locale. Per addivenire al miglioramento di questa strada da alcuni anni anche singoli cittadini si sono intestati la causa viabilità sostenendo la necessità di avere collegamenti sicuri che consentano lo sviluppo del territorio.
La 575 “Di Troina”, dove si trova una delle più importanti sedi della ricerca quali è l'Oasi di Troina, ma penalizzata da una viabilità assolutamente precaria. Le altre strade che (almeno alcune delle quali) seppure non ricadenti sulla provincia di Enna incidono particolarmente perchè collegano all'ennese sono: la 121 “Catanese”, da Catania fino al bivio con la statale 117, la 117bis “Centrale Sicula” dal km 73,240 al km 91,830 e la 124 “Siracusana”, lungo i primi 33 km. Gli interventi comporteranno un investimento complessivo di 888 mila euro e dovranno essere portati a termine dall’impresa Sion srl di Gela, aggiudicataria della gara, entro 365 giorni dalla data di consegna. Come detto si tratta di strade funzionali allo sviluppo dell'entroterra ennese. Il finanziamento naturalmente è esigno perchè distribuito su una rete viaria molto vasta. In ogni caso sono finanziamenti che consentono di mettere in sicurezza alcuni tratti di strada e di renderli percorribili. Ad oggi, invece, resta chusa al transito di mezzi pesanti perchè dissestata la strada che da Agira porta a Gagliano Castelferrato dove si trovano alcune aziende del tessile e dell'agroalimentare e che stanno provando a rimanere in piedi nel mondo della produzione, ma che stentano fortemente perchè penalizzate fortemente da una strada chiusa al traffico a quei mezzi che garantiscono il trasporto delle merci.
Una situazione gravissima soprattutto perchè Gagliano è tra i pochi comuni dove resiste una certa economia ed anche una certa occupazione legata proprio alle aziende presenti. Se le aziende dovessero chiudere finirebbero per essere disoccupate anche una notevole fetta di persone, ad oggi quasi tutte monoreddito su cui grava l'onere di portare il pane in tavola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati