Frana sul costone della provinciale 51 di Enna, partono i lavori

ENNA. Partono stamattina prendono i lavori di pulizia nel costone della Sp 51 (nella foto Cappa), la strada di arroccamento San Calogero che da Enna bassa porta al Castello di Lombardia. L'importante accesso alla parte alta della città è stata chiusa la scorsa settimana poiché nell'ultima parte, proprio nei pressi del centro abitato, dal costone si sono abbattuti sulla strada alcuni massi. Non è stata una frana da poco. Infatti le pietre hanno abbattuto anche parte della barriera paramassi che era stata costruita qualche anno fa. «L'intervento che inizia oggi - dice l'assessore ai Lavori pubblici Francesco Nasonte - riguarda l'immediata messa in sicurezza delle pendici». Questo è il primo traguardo che il Comune si pone per riattivare l'arteria. «Dopo che la ditta incaricata avrà pulito per bene la parte da dove si è staccata la frana insieme ai tecnici della Provincia, Genio civile e Protezione civile analizzeremo l'intervento da fare». Non sembra cosa di poco conto: «Bisogna ripulire bene la parte. Solo dopo - conclude Nasonte - potremo avere chiaro l'intervento da fare e la somma occorrente». Intanto il vicesindaco Salvatore Cappa ha informato che nei mesi scorsi il Comune ha testato al cimitero un diserbante che sarebbe particolarmente efficace contro la parietaria. Questa specie di vegetale è presente a iosa sui muri della città e in molti fra i residenti sono allergici al polline prodotto. «Abbiamo verificato - dice Cappa - che dopo tre cicli di diserbo la parietaria tende a scomparire». Questo vuol dire che nella prossima primavera lo stesso trattamento potrà essere effettuato sui muri della città. «Lo scopo è proprio questo - conclude Cappa - le nostre verifiche tendono a stabilire l'efficacia del prodotto su tale specie di vegetazione. Se fra qualche mese saremo completamente certi del risultato programmeremo in città un disserbo generale da effettuarsi in primavera».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati