Enna, Archivio

Piscina ad Enna, stop agli ostacoli per i diversamente abili

ENNA. Le piscine comunali scoperte di Pergusa, unico «lido marinaro» della Sicilia interna a garantire i servizi balneari anche ai diversamente abili. Infatti grazie ad un progetto promosso dalla sede regionale dell'Inail, le strutture natatorie comunali pergusine che da quest'anno sono state date in affidamento ad un’associazione temporanea di impresa composta dalla Coop «Il Gabbiano» e le società Murgano Nuoto e Openiline Nuoto, saranno fornite di un sollevatore che consentirà ai diversamente abili di poter superare le barriere architettoniche presenti all'interno del complesso natatorio realizzato una trentina di anni fa, e quindi poter fare il bagno. In pratica, le piscine comunali di Pergusa sono state considerate dall'Istituto nazionale per gli infortuni sul lavoro come se fosse un lido marinaro, visto che questo progetto promosso dall'ente promuove e finanzia attrezzature che consentano ai disabili di poter fare il bagno in diversi lidi di province siciliane bagnate dal mare. E la Ati, che gestisce l'impianto aperto dallo scorso 4 luglio proprio per dare un servizio il migliore possibile, metterà a disposizione del personale adeguatamente formato per questo tipo di attività oltre che garantire anche altre infrastrutture che consentiranno a chi lo vorrà di trascorrere una piacevole giornata all'interno dell'impianto natatorio che conta di tre vasche, due per adulti ed una per i piccoli. In questi giorni sarà montato il sollevatore mentre l'inaugurazione vera e propria si terrà lunedì prossimo con una conferenza stampa, e la firma di un protocollo d'intesa cui saranno presenti responsabili delle sedi provinciali e regionali dell'Inail, del Comune e i responsabili provinciali e regionali del Comitato Italiano Paralimpico. «Grazie all'intervento dell'Inail le piscine di Pergusa sono le uniche strutture balneari delle zone interne della Sicilia a fornire le pari opportunità - commenta Renato Estero, tecnico della Murgano Nuoto - significa che nell'impianto da noi gestito sarà consentito a tutti di fare il bagno». Quest'anno con l'affidamento ad una società esterna, le piscine di Pergusa sono state aperte ad inizio luglio. Un evento quasi di portata storica visto che negli anni passati lo hanno fatto quasi sempre (un'altra volta hanno aperto ad inizio luglio con l'assessore allo sport Francesco Passalacqua circa una decina di anni fa) alla fine del mese e quindi quando per una zona come Enna l'estate si avvia verso la fine. In queste prime 2 settimane di apertura l'utenza delle piscine non è solo del capoluogo ma anche sei paesi limitrofi come Calascibetta, Leonforte, Villarosa, Valguarnera. E con l'assicurazione del servizio anche ai diversamente abili sicuramente l'utenza aumenterà.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati