Enna, Archivio

Cade dal balcone di casa, a Enna grave un minore

ENNA. Un ragazzino di undici anni si alza alle 7 del mattino e accidentalmente scivola giù dal balcone del primo piano di casa sua. Nella caduta, ha riportato alcune fratture della colonna vertebrale. Le sue condizioni sono gravi, ma fortunatamente non è in pericolo di vita. È accaduto l'altro ieri mattina, anche se la notizia è trapelata solo ieri. L'incidente è avvenuto forse durante un momento di sonnambulismo, anche se questa ipotesi - che trae origine dal racconto del bambino - è tuttora al vaglio dei carabinieri, che ci vogliono vedere chiaro. Il piccolo infatti ha detto di non ricordare nulla di ciò che è avvenuto, nonostante sia rimasto cosciente durante i soccorsi. Secondo quanto trapelato, ha aggiunto che stava dormendo, che era a letto e che a un certo punto si sarebbe ritrovato a terra giù dal balcone, dolorante. A chiamare i soccorsi sono stati alcuni passanti, che hanno sentito la caduta e i lamenti del bambino e che si sono immediatamente avvicinati, avvertendo i carabinieri e il 118. Subito poi sono accorsi i familiari e i militari della stazione di Enna, che hanno effettuato tutti gli accertamenti mentre il ragazzino era già stato portato via in ambulanza. Secondo gli inquirenti, in pratica, non ci sono dubbi circa l'origine accidentale della caduta, anche se non si sbilanciano sulla tesi del sonnambulismo: si è trattato di un incidente, ma si vuole comprendere esattamente come sia accaduto. Trasportato al Pronto soccorso di Enna, qui i medici hanno deciso di trasferirlo con l'elisoccorso al Policlinico di Messina: questo genere di fratture, secondo quanto è emerso sotto forma di indiscrezione dall'ospedale, rischiano di provocare delle lesioni interne, per cui è importante che il ragazzo sia tenuto sotto controllo; anche considerato che permane il rischio che, a causa delle fratture che ha subito, debba essere sottoposto a un intervento chirurgico. Sino a ieri sera non era chiara esattamente quale fosse la prognosi, anche se il ragazzo non sarebbe ricoverato in prognosi riservata. Le ferite sono localizzate quasi tutte fra le spalle e le vertebre. Un incidente che ha rischiato di provocare una tragedia, in pratica, in una famiglia perbene che vive a due passi dalla caserma dei carabinieri. Gli investigatori adesso stanno svolgendo un'attività di approfondimento investigativo, anche se la dinamica dei fatti appare chiara. Dell'episodio ovviamente è stata informata anche la Procura di Enna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati