L'EVENTO

Nicosia, il borgo di Milletarì diventa centro per turisti

di
Il progetto ha avuto un importo di quasi 120 mila euro dal Gal delle Madonie: all’interno realizzati i servizi igienici, l’impianto elettrico e la pavimentazione

NICOSIA. Riappropriarsi delle radici per creare futuro. È con questa prospettiva che ieri è stato inaugurato il centro di accoglienza turistica del suggestivo borgo di Milletarì, realizzato grazie ad un finanziamento del Gal Madonie. Non si sa ancora, però, chi dovrà gestire il punto turistico. Il taglio del nastro è stato affidato a due dei 15 residenti nel borgo che ha vissuto momenti storici con la presenza anche di 500 abitanti ma che oggi rimane abitato da pochi.  Il progetto ha avuto un importo complessivo di 119.930,63 euro di cui 91.528,55 per lavori a base d'asta e i lavori, consegnati a maggio del 2014, sono stati realizzati dalla ditta Lo Scudato di Mussomeli.

Il finanziamento è arrivato dal «Gal delle Madonie» che lo concesse nel 2011 per realizzare un centro di accoglienza e promozione turistica, che è ospitato su uno degli immobili che si affacciano sulla suggestiva piazzetta di Milletarì. I fondi erogati dal Gal sono riusciti a coprire i costi relativi al ripristino del piano di copertura dell’immobile donato quattro anni fa da un privato, Ascenzio Bruno originario di Milletarì ma ormai milanese, il rifacimento dei prospetti esterni, delle murature. All’interno sono stati realizzati i servizi igienici, l’impianto elettrico, di climatizzazione e idrico, rifatta la pavimentazione.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X