IL CASO

Sanità nell'Ennese, allarme dei sindacati: "Personale insufficiente"

di
La Uil convoca il direttivo provinciale dell'area medica e veterinaria in vista degli ospedali riuniti

ENNA. L'apertura di un dialogo tra le varie componenti, forze politiche, sociali e management aziendali che sono direttamente interessati al comparto in modo da individuare punti di forza e debolezza. È quanto si auspica nel settore della sanità in vista della nuova rete ospedaliera regionale, il segretario provinciale delle autonomie locali e sanità Uil Giuseppe Adamo che lunedì scorso ha convocato alla presenza di Fortunato Parisi della segreteria regionale del settore, il direttivo provinciale dell'area medica, veterinaria e della dirigenza medica Uil il cui coordinatore provinciale è Gaetano Faraci sia per l'elezione dei nuovi organismi dirigenti che per affrontare diverse problematiche che interessano il comparto.

Oltre all'apertura dei dialogo in vista della costituzione degli ospedali riuniti si è parlato anche della carenza cronica di figure professionali sia del comparto sia dell'Area medica. Secondo Adamo la problematica delle assunzioni, sta mettendo in ginocchio un intero sistema sanitario regionale». «Abbiamo convocato il direttivo al fine di fare una valutazione complessiva sullo stato di salute della sanità ennese - ha detto Adamo - in proiezione, anche, di quella che potrebbe essere la nuova offerta sanitaria sul nostro territorio alla luce della rimodulazione della rete ospedaliera, con la novità dei cosiddetti ospedali riuniti. Per quanto riguarda il nuovo quadro dirigente del settore sono stati eletti respponsabili provinciali Salvo Madonia dell'area medica, Giuseppe Di Bilio della dirigenza non medica, Sebastiano Di Dio dell'area veterinaria.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X