AMMINISTRATIVE

Enna, Garofalo tenta il bis: l'attuale sindaco si ricandida

di
Prima riunione della coalizione a sostegno del primo cittadino uscente. Pd, Ncd, Sicilia democratica e Udc Sicilia lavorano sul programma

ENNA. Sabato scorso prima riunione della coalizione a sostegno del sindaco Paolo Garofalo. Nella sede del Pd di Enna bassa a mettere su il programma elettorale si sono presentati i rappresentanti di quattro partiti: Pd, Angelo Salamone e Tiziana Arena; Ncd, Dario Cardaci e Biagio Scillia; Udc Sicilia, Mario Tedesco; Sicilia democratica, Salvatore Di Mattia e Antonio Cammarata.

Il nome che fa rumore rispetto questo incontro è quello del consigliere ex Mpa Biagio Scillia il quale fino ad oggi ha rappresentato una spina per l'amministrazione Garofalo.

Evidentemente malgrado il passato e vista la sua nuova vicinanza al Ncd crede che per il futuro si possa progettare qualcosa di nuovo insieme a chi fino ad oggi è stato contrario.

Al tavolo mancavano le rappresentanze dei consiglieri indipendenti, Mario Messina e Rosario Vasapollo, che da tempo hanno assicurato il sostegno alla giunta. Ma l'incontro è stato organizzato solo per i partiti. È stato un primo contatto rispetto ad un programma che da qui a poche settimane verrà formalizzato. E proprio riguardo il programma la direttiva è semplice, deve essere veritiero.

Considerata la grave crisi economica che affligge l'intera Regione la coalizione proporrà esclusivamente cose da fare senza scivolare nel consueto libro dei sogni. Tutti i rappresentanti dei partiti si sono trovati d'accordo nel ritenere che qualora Garofalo confermasse la volontà di scendere in campo per un secondo mandato ogni altra disponibilità non verrà presa neppure in considerazione. Ma qualora ci sarà un passo indietro allora si procederà con le primarie di coalizione e ogni partito potrà proporre al massimo un solo candidato.

Quindi nel caso del Pd, dove già si sono fatti avanti più proposte, dovrà procedere a delle primarie interne. Comunque la soluzione che ad oggi viene data quasi per certa riguarda la riconferma di Paolo Garofalo alla guida del cartello.

Capitolo liste. È certo che il Pd ne farà almeno una, poi il candidato sindaco ne avrà una personale di appoggio e gli altri partiti si devono impegnare a metterne su una o due. Ma c'è anche chi sostiene che il Pd ne proporrà due. Sindaco e rappresentanti dei partiti si sono già dati appuntamento per la fine della prossima settimana quando tutto il lavoro preparatorio subirà una forte accelerazione.

Sembra proprio che mercoledì o giovedì saranno giorni cruciali per stabilire il futuro candidato a sindaco del cartello di centrosinistra.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X