CARABINIERI

Litiga con la moglie e morde la figlia neonata: un arresto a Nicosia

di
Il giovani, 23enne, era stato fuori con gli amici e aveva bevuto. Al suo rientro litigio. La donna e la bambina sono stati soccorsi dal 118 e trasportati in ospedale

NICOSIA. Litiga con la moglie e prende a morsi pure la figlioletta di soli due mesi, che la giovane stava allattando. È avvenuto a Nicosia, dove i carabinieri, diretti dal capitano Marco Montemagno, hanno stretto le manette ai polsi di un ragazzo di 23 anni, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

Era stato fuori con amici e aveva bevuto. Poi è tornato a casa, ha avuto uno scontro con la moglie, motivato da ragioni economiche. E a quel punto lui si sarebbe avventato contro la donna, prendendola a schiaffi, poi gli avrebbe strappato violentemente la piccola dalle braccia e avrebbe iniziato a scuoterla, dandole un morso sulla guancia e percosse al capo.

La donna con tutte le sue forze avrebbe reagito, spingendo il convivente e togliendogli la bambina dalle mani, riuscendo a scappare fuori di casa e trovando rifugio a casa di vicini. Giunti sul posto, alle 3 di notte i militari hanno bloccato il giovane, che stava ancora urlando e minacciando la moglie.

La donna e la bambina sono stati soccorsi dal 118 e trasportati in ospedale a Nicosia. Indagano i militari, diretti dal magistrato di turno della Procura di Enna Fabio Scavone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X