CARABINIERI

Troina, ubriaco picchia la compagna: arrestato

di
È stata la stessa vittima a chiedere aiuto chiamando il «112». Il trentaquattrenne, in passato, si sarebbe reso protagonista di altri episodi di violenza

TROINA. Un uomo di 34 anni, S.G.R., è stato arrestato giovedì scorso dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia, nei confronti della propria convivente.
L'uomo, già pregiudicato per reati contro la persona, avrebbe aggredito la donna con pugni e schiaffi al volto, al culmine di una lite scoppiata tra i due per futili motivi. L'episodio è accaduto intorno alle ore 17.30 del 29 gennaio quando la donna - conoscendo il carattere aggressivo del proprio convivente, in stato di ebbrezza da alcol - avrebbe cercato di rifugiarsi all'interno di una stanza dell'abitazione, per cercare di sfuggire all'imminente violenza che stava per scatenarsi. Bloccata però dall'uomo che le ha impedito di allontanarsi, è stata afferrata per un braccio e poi strattonata a terra.

Andato su tutte le furie, G.R. avrebbe prima distrutto il televisore e alcune suppellettili all'interno dell'abitazione, per poi colpire violentemente la donna con un pugno all'occhio destro fino a farle perdere quasi conoscenza. L'aggressione è continuata con schiaffi al volto fino a quando la donna, riuscita finalmente a divincolarsi, è riuscita a chiamare il 112.
Giunti sul posto, i militari della locale stazione hanno trovato la donna fuori di casa, in evidente stato di agitazione e con una visibile tumefazione all'occhio destro. Alla vista dei militari, dopo aver chiesto aiuto, la donna avrebbe accusato un malessere e si sarebbe accasciata al suolo per un mancamento.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X