MISURE DI SICUREZZA

Enna, ingresso al tribunale consentito da una sola porta col metal detector

di

ENNA. Da ieri l'ingresso al Tribunale è consentito solo da una porta centrale. E chi entra deve passare dal metal detector. Sono in arrivo ottime notizie per la sicurezza del Palazzo di Giustizia. Attualmente l'apparecchio per la rilevazione dei metalli, che è stato installato l'estate scorsa ma fino a ieri non era stato azionato, non è ancora a pieno regime, perché sono in corso delle prove tecniche, ma già ieri mattina era stato messo in funzione e suonava, praticamente, tutte le volte che passava qualcuno.

Entro pochi giorni, ultimate le prove e sistemato un armadietto - in cui riporre eventuali oggetti metallici - sarà un passaggio obbligatorio. Si tratta, peraltro, di un apparecchio innovativo, che dovrebbe distinguere un'arma da una normale cintura o da un bottone di ferro. In questo modo, il personale addetto alla sicurezza, saprà come regolarsi. Intanto è sempre attivo il posteggio laterale destinato ai magistrati, che non viene mai occupato interamente, ma che rappresenta una risorsa importante per la sicurezza dei magistrati. Da qui possono accedere direttamente dal corridoio di sinistra, da dove arrivare, tramite scala, ai piani superiori. Per gli altri automobilisti, nel frattempo, il Comune ha sistemato il posteggio del cimitero, dove già sostano numerose macchine.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X