EDILIZIA

Appalti a Enna, il numero non cambia ma aumenta il volume degli affari

di

Quasi uguale il numero di appalti, in lieve aumento il volume del valore complessivo. Si è sviluppata in questo modo l'andamento degli appalti pubblici nel 2014 in provincia secondo i dati forniti dall'Ance Sicilia. Nello scorso anno sono stati appaltati 14 gare, una in meno rispetto al 2013 con un volume di valore complessivo di circa 28 milioni e 333 mila euro, il 4,65 per cento in più rispetto allo scorso anno. In pratica nel 2014 in tutta l'isola sono stati appaltati lavori per circa 356 milioni di euro con un calo rispetto al 2013 del 3,58 per cento. Un trend negativo che continua e che ha visto ridurre il volume economico degli appalti dal 2007 (1 miliardo 269 milioni di euro) allo scorso anno di quasi il 72 per cento e con la perdita per i comparto edile di 100 mila posti di lavoro di cui circa 3 mila in provincia di Enna.

Dall'Ance Sicilia tramite il presidente regionale Salvo Ferlito sollecita la riforma degli appalti che con le attuali normative consentono ribassi che arrivano anche al 37 per cento. Il dato ennese del 2014 anche se rappresenta meno del 10 per cento dell'importo regionale totale va in controtendenza. Ma guardando le dinamiche interne degli appalti nell'ennese si vede che alla fine i lavori appaltati sono ben poca cosa. Infatti dei poco più dei 28 milioni e 333 mila euro, solamente uno, quello relativo alla riqualificazione della discarica di Cozzo Vuturo rappresenta il 53 per cento, ovvero circa 15 milioni e 150 mila euro. I restanti 13 milioni rappresentano ben 13 gare di appalto con una media di circa 1 milione di euro a gara.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X