SICUREZZA

Nicosia, una voragine a Santa Maria di Gesù

di
L’area sprofondata a causa del cedimento di un cunicolo sotterraneo. Nella stessa zona un lampione è stato abbattuto per il maltempo dei giorni scorsi

NICOSIA. Transennato, ma forse non proprio in sicurezza, lo sprofondamento che si è verificato a Santa Maria di Gesù, vicinissimo al parco giochi per i bambini e alla caserma dei carabinieri. Pare che non si tratti di un fenomeno carsico ma di un grave cedimento dovuto allo sprofondamento del soffitto di una cunicolo sotterraneo che porta ad una grotta.

Il cedimento, che ha fatto sprofondare parte dello spiazzale di circa mezzometro danneggiando anche delle tubature, si è verificato una quindicina di giorni fa dopo che, qualche giorno prima, poco distante un lampione era stato abbattuto dal maltempo. Il cedimento visibile è solo un aspetto del dissesto idrogeologico che è emerso 15 giorni fa, infatti la parete che si affaccia sullo strapiombo per una lunghezza di circa 3 metri, si è abbassato. L’area è stata prontamente transennata, ma vista la centralità dell’area che è particolarmente frequentata sarebbe necessario un intervento più significativo. Le transenne infatti non isolano l’area ma consentono di passarvi in mezzo e quindi sono particolarmente pericolose per i bambini che lì vicino hanno l’unico parco giochi della città. Al momento, poi, l’area non è stata interdetta al transito di persone e nemmeno dei mezzi dei carabinieri. Si sono susseguiti vari sopralluoghi da parte dei tecnici dell’Utc, ma oltre al montaggio delle transenne non sono state prese decisioni di sorta.

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X