UNIVERSITA'

Enna, il futuro abita già nella valle con la Kore: "Pronti nuovi investimenti"

di

ENNA. A poco meno di 2 chilometri dalla cittadella universitaria sulla statale Enna-Caltanissetta, esattamente al km 6 della strada statale 117 prende forma il grande polo di Ingegneria e Architettura dell’Università Kore per un investimento che ammonta a 30 milioni di euro. Immerso nel verde ma poco distante dal centro abitato in contrada Panasia continuano a ritmo incessanti i lavori per la realizzazione delle cinque strutture che dal prossimo anno ospiteranno gli studenti unikore ma anche studiosi ed esperti che vorranno avvalersi degli innovativi laboratori di ricerca concepiti dall'ateneo più giovane dell'Isola. «Tutti i tempi di realizzazione e consegna dei lavori sono stati rispettati – ci dice subito Giovanni Tesoriere, il preside di Facoltà e super visore – Il Leda (acronimo di “Laboratory of eartquake engineering and dynamic analysis”) ce l’hanno già consegnato adesso aspettiamo solo l’allacciamento della rete elettrica».

Una cosa da poco, non proprio. «L’energia elettrica di cui avremo bisogno per azionare gli impianti – spiega il prorettore - sarà uguale al fabbisogno di tutta Enna bassa». Di cosa stiamo parlando? Tra meno di un mese una piccola provincia dell'entroterra siculo potrà vantare uno dei centri sismici più all'avanguardia d'Europa. Cosa lo rende unico? Le dimensioni delle due tavole vibranti che lo compongono. Questi strumenti di ricerca sono in grado di simulare terremoti e di testare la resistenza alle scosse telluriche di strutture civili, di parti meccaniche sottoposte a sollecitazioni molto elevate come nel caso dei satelliti. Ma non è finita qui «Venerdì è arrivato il primo pezzo del simulatore di volo full-motion per il pilotaggio di aerei, appaltato a Bosch una ditta Austriaca, che sarà collocato nella palazzina due ovvero Marta (acronimo di “Mediterranean aeronautics research and trasportation accademy” ndr), a breve arriverà anche quello statico per gli elicotteri, in corso di ultimazione in Spagna che presto sarà imbarcato a Valencia».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X