IL CASO

Tentò stupro su una ragazzina a Leonforte, operaio a giudizio

di
Sarebbe rimasto da solo in auto con la quindicenne vicino al cimitero e le sarebbe saltato addosso strappandole i vestiti

LEONFORTE. Una sera della scorsa estate sarebbe rimasto da solo in macchina con una ragazzina di 15 anni e avrebbe tentato di stuprarla, strappandole i vestiti e saltandole addosso, nella zona del cimitero. La vittima fu salvata per la prontezza di riflessi di sua sorella e di un amico, che, dopo essere usciti dall'auto a fare due passi, l'avrebbero sentita urlare e sarebbero intervenuti, quasi tirandolo via a forza da sopra di lei. Il sostituto procuratore di Enna Marco Di Mauro ha disposto il giudizio immediato per un operaio ventiduenne di Leonforte, a conclusione delle indagini condotte dagli agenti della Squadra Mobile di Enna. L'accusa è violenza sessuale. Il giovane a dicembre è stato arrestato ai domiciliari. Il suo legale, l'avvocato Giuseppe Greco, non ha presentato richiesta di giudizi alternativi, dunque l'immediato si aprirà effettivamente come disposto dal Gip, il prossimo 9 marzo di fronte al Tribunale collegiale di Enna.

Secondo l'accusa, in sostanza, lui avrebbe approfittato della situazione, e del fatto di essere rimasto solo con la ragazzina, per abusare di lei. Le due sorelle, entrambe minorenni e che vivono in un'altra provincia della Sicilia, erano venute a per trascorrere qualche ora in compagnia di amici, in un periodo in cui a Leonforte, i locali, propongono sempre spettacoli dal vivo. La vittima, da quanto si è appreso, indossava un vestito che l'aggressore le avrebbe strappato brutalmente di dosso. L'inchiesta è stata aperta d'ufficio, poi la giovane è stata interrogata alla presenza degli psicologi e in modalità protetta, secondo quanto previsto dalla procedura, quando ci sono di mezzo dei minorenni. Il reato di violenza sessuale, per il codice penale, si configura ugualmente, indipendentemente dal fatto che la ragazza sia stata salvata appena prima che lo stupro si consumasse: lui, da quanto è stato ricostruito, oltre a strapparle i vestiti le era saltato addosso e si era denudato.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X