L'INIZIATIVA

Nicosia, presentato il Museo della Montagna siciliana

di

NICOSIA. Il territorio montano del comprensorio cittadino al centro dell’interesse dei Parchi siciliani, quanto meno di quello dei Nebrodi e di quello delle Madonie. Interesse che è emerso ieri mattina nel corso della presentazione del Museo della Montagna siciliana. La presentazione è stata ospitata in quella che sarà, una volta aperto il Museo i cui lavori si completeranno entro qualche mese, la sala polifunzionale che potrà ospitare convegni e proiezioni, ma il cuore del Museo sarà al primo piano della ex caserma San Martino, dove prenderanno vita, in diverse sale e in maniera virtuale, i beni ambientali custoditi dalla Montagna e in particolare dalla riserva naturale orientata Campanito – Sambughetti.

Si tratta di un museo tecnologicamente avanzato, così come ha spiegato Antonio Toscano della Ip Motive, sta realizzando la parte tecnica e tecnologica del museo. A prevalere sarà l’assetto multimediale che consentirà di vivere esperienze polisensoriali, tattili, olfattive e visive. In pratica si entrerà, sebbene in maniera virtuale, dentro la Riserva percependone anche gli odori. Nella sala dedicata alla fauna i visitatori avranno a disposizione tavoli multitouch, in quella dedicata alla flora una intera parete interattiva, mentre nella sala dedicata ai laghetti ad essere interattivo sarà il pavimento. Nella sala dedicata alla geologia ci sarà un doppio sistema di proiezione e in quelle dedicate alle armi e alle divise e ai mestieri della montagna legati alla neve e al carbone ci saranno ricostruzioni e proiezioni di filmati.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X