AMBIENTE

Enna, associazioni e gruppi Facebook per dire no al parco eolico

di

ENNA. «La situazione è drammatica. È un attacco al territorio talmente vasto da non essere stato mai registrato prima come quello che sta avvenendo oggi». La drammatica denuncia è stata lanciata dai rappresentanti di ben 17 associazioni che si sono riuniti nei giorni scorsi per fare il punto sul Parco eolico, che dovrebbe essere realizzato nell'area di Rossomanno. A sottoscrivere l'appello per una mobilitazione comune sono Siciliantica, Accademia Pergusea, Fai, Sicily Erei, AltreMenti, Comitato promotore dei diritti dei cittadini, Hisn Al Giran, Cotas, Medici italiani, comitato residenti di Castellazzo, Assoro prima di tutto, I Zanni, Gruppo Facebook contro l'eolico selvaggio, Lipu, Wwf, Legambiente e Gruppo Facebook Nostra Città Enna. Nell'ultimo incontro si sono uniti alla protesta le sezioni di Siciliantica di Piazza Armerina e Pietraperzia. Ma ci sarebbe di più. Chi si è riunito avrebbe anche notizia dell'imminente realizzazione di un mega parco fotovoltaico nei pressi di Morgantina che occuperebbe ben 170 ettari. Sarebbe il parco fotovoltaico più grande d'Europa. Le associazioni denunciano una emergenza assoluta che riguarda l'intero territorio provinciale. Infatti non sarebbe stato presentato all'assessorato dell'Energia di Palermo solo la progettazione riguardante il parco eolico di Rossomanno, ma ne sarebbero pronte almeno altre dieci. Insomma il territorio ennese potrebbe essere preda a breve di queste possenti torri con le ali.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X