RISARCIMENTI

Pietraperzia, auto nelle buche: il Comune paga

di
Accordi extragiudiziali per circa mille euro. L’assessore Messina: il piano di interventi è pronto

PIETRAPERZIA. Tre automobilisti di Pietraperzia hanno riportati danni alle loro automobili per alcune strade dissestate. Hanno richiesto il risarcimento al Comune, che ha impegnato circa mille euro. Altre buche in diverse zone del paese sono spuntate negli ultimi giorni. Il primo episodio è capitato a un uomo di 49 anni, G. L. La sua auto ha riportato danni per 213 euro. Una basola lavica si è staccata mentre passava con la sua Fiat Punto in via Bengasi, zona Toselli «Canale».

Dopo il ricorso, ha ricevuto dal Comune 191 euro a seguito di un accordo extragiudiziale. Il risparmio, per le casse comunali, è stato del 15 per cento rispetto alla somma originariamente chiesta dall’automobilista.
Una Citroën C3 guidata dalla signora M. M., la seconda macchina danneggiata. La donna ha centrato una grossa buca non segnalata in viale Unità d’Italia, ex viale dei Pini, all’incrocio con via Vincenzo Ferro. I danni alla macchina ammontano a 700 euro. Ancora una volta si è arrivato ad un accordo: 595 euro. Il terzo danno riportato dalla Bmw del ventiquattrenne L. M. in via Roma.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X