NAS

Operazione contro la diffusione di malattie, sequestrati mille capi di bestiame nell'Ennese e nel Catanese

Si erano registrati casi di brucellosi e tubercolosi

CATANIA. Circa 1.000 capi di bestiame sono stati sequestrati in allevamenti bovini ed ovi-caprini a Mirabella Imbaccari e Piazza Armerina da carabinieri del Nas di Catania, in collaborazione con veterinari di Asp etnea e di Enna, durante controlli su sicurezza alimentare e contro la diffusione di malattie infettive sugli animali quali la brucellosi e tubercolosi. Ai titolari degli allevamenti sono state applicate sanzioni amministrative per diverse migliaia di euro Militari dell'Arma hanno verificato che i capi erano privi di contrassegni identificativi e non erano stati sottoposti alla profilassi sanitaria prevista dal Regolamento di Polizia Veterinaria. Nel corso dei controlli, a causa delle gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali riscontrate, gli investigatori hanno proceduto anche alla chiusura immediata di un locale adibito a stoccaggio di latte ovino. In un'azienda del Catanese, inoltre, è stata sequestrata circa una tonnellata di salumi in cattivo stato di conservazione pronti per essere commercializzati abusivamente all'ingrosso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X