POSTO A RISCHIO

Enna, alta tensione tra gli operatori della formazione professionale

di
I lavoratori hanno chiesto ai sindacati di non avallare le proposte di accordo della Regione

ENNA. Continua a rimanere alta la tensione tra i lavoratori della formazione professionale. Infatti mercoledì scorso i lavoratori adibiti agli sportelli informa lavoro della provincia di Enna, Caltanissetta e della zona delle Madonie e che dal prossimo mese di aprile ritorneranno ad essere disoccupati nel corso di una assemblea svoltasi a Enna, hanno categoricamente “intimato” ai rappresentanti sindacali di categoria di Cgil, Cisl e Uil di non avallare nessun ipotesi di accordo proposta dall'assessore regionale alla Formazione Bruno Caruso sia alle parti sociali che datoriali. I lavoratori hanno respinto l'ipotesi chiedendo ai sindacati di non sottoscrivere alcun accordo se non concordato con i lavoratori e, contestualmente, in mancanza di risposte certe e garantiste dell’occupazione di tutta la platea, continuare lo stato di agitazione attraverso l’attivazione di iniziative di lotta incisive ed eclatanti.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X