LA SENTENZA

Furti di auto a Piazza Amerina, cinque condanne e tre assoluzioni

ENNA. Si è chiuso con cinque condanne e tre assoluzioni il processo «Celoscopio2» di Enna su un presunto giro di furti e ricettazioni di merce e pezzi di auto rubate, scoperto dal commissariato di polizia della città dei mosaici una decina di anni fa.

Cadono le ricettazioni e prendono un anno e mezzo di reclusione e 400 euro di multa ciascuno solo per piccoli furti Andrea Treno, Graziella Treno, Massimo Calà Palmarino, Alberto Gioia e Giuseppe Castoro. Escono prosciolti da ogni accusa invece Luigi Treno, Filippo Pisana e Francesco Paolo Lentini. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Enna, presieduto da Giuseppe Tigano, giudici a latere Alessandra Maria Maira e Marco Minnella. A sei imputati su otto, ovvero Andrea Treno, Filippo Pisana, Francesco Paolo Lentini, Massimo Calà Palmarino, Alberto Gioia e Giuseppe Castoro, era contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata a commettere vari reati, e più nel dettaglio furti, ricettazioni, riciclaggi di beni di provenienza illecita. Ma questa ipotesi è dunque caduta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X