COMUNE

Tagli e fondi stornati nel «bilancio» di Piazza Armerina

di

PIAZZA ARMERINA. Arriva in consiglio comunale la relazione del sindaco Filippo Miroddi sui quasi due anni di attività di governo. Un dossier di 80 pagine sulle varie emergenze affrontate, le criticità esistenti e i programmi di lavoro portati avanti. Sul fronte della finanza locale i numeri contenuti nella relazione descrivono il quadro precario degli enti locali: "L'incidenza dei trasferimenti dello Stato sono diminuiti dal 59,93 per cento del 2011 al 37,80 per cento del 2014, il totale dei contributi o trasferimenti dallo Stato, Regione e da altri è sceso da 12 milioni e 391 mila euro del 2011 ad 7 milioni e 572 mila euro del 2014, quindi meno 4 milioni e 819 mila euro".

Ripreso il capitolo dell'area ex Siace, abbandonato anche in questi anni: "Particolare attenzione è stata posta sulla problematica relativa all'area Siace, dove l'amministrazione si sta adoperando per il recupero della proprietà di detta area, considerato che il comodato d'uso gratuito è scaduto e non rinnovato, consideriamo l'area una priorità assoluta per lo sviluppo e l'economia della città, vogliamo ripristinare l'evento Fiera di Piazza, la cui manifestazione commerciale a carattere zootecnico è stata per decenni un'attrattiva per numerosi commercianti ed operatori del settore, oltre che per numerosi visitatori provenienti da tutta la Sicilia".

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X