TRIBUNALE

"Riciclaggio di denaro per la mafia", assolti due bancari ad Enna

di

ENNA. Due funzionari di banca incensurati, Claudio Alessi e Angelo Pietro Di Mattia, sono stati assolti con formula piena dall'accusa di riciclaggio di denaro aggravato. Erano accusati, in sostanza, di aver consentito al presunto referente provinciale di Cosa Nostra Salvatore Seminara di "girare" 15 mila euro a colui che è ritenuto il suo braccio destro, ovvero Gaetano Drago di Aidone, per un'operazione «sospetta». Gli imputati erano rispettivamente il direttore e l'operatore di uno sportello bancario. L'assoluzione è stata emessa dal Gup di Caltanissetta Maria Carmela Giannazzo, al termine del processo di rito abbreviato. Per i due, il Pm Giovanni Di Leo aveva chiesto la condanna a 2 anni e 10 mesi. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Patrizia Di Mattia e Paolo Giuseppe Piazza.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X