Rassegna jazz, da Spillo il quartetto ennese di Emanuele Primavera - Video

Il “quartet” che è composto da alcuni dei più talentuosi musicisti siciliani, Seby Burgio al pianoforte Fabrizio Brusca alla chitarra e Carmelo Venuto al contrabbasso, eseguirà prevalentemente le composizioni originali del batterista a metà tra tradizione jazzistica e innovazione sonora di una musica in continuo sviluppo

PALERMO. Il prossimo martedì 31 marzo la rassegna Jazz Dinner & Beer, appuntamento fisso del martedì sera di Spillo La Birroteca ospiterà il quartetto del batterista ennese Emanuele Primavera che per l’occasione presenterà il suo primo lavoro discografico dal titolo “Replace”.

Il “quartet” che è composto da alcuni dei più talentuosi musicisti siciliani, Seby Burgio al pianoforte Fabrizio Brusca alla chitarra e Carmelo Venuto al contrabbasso, eseguirà prevalentemente le composizioni originali del batterista a metà tra tradizione jazzistica e innovazione sonora di una musica in continuo sviluppo. La perfetta sintonia e il dinamismo energico della band è frutto di una lunga collaborazione tra i musicisti sviluppata già da diversi anni anche in altri progetti; un’armonia tra i componenti che dona alla musica una forte e solida struttura su cui si articolano e si sviluppano le varie improvvisazioni strumentali per un unico soud che cattura l’ascoltatore.

Il disco appena pubblicato è prodotto dall'Alfamusic e distribuito dall'Egea, e contiene 7 brani originali composti dal batterista e uno standard della tradizione jazzistica.

Nato ad Enna il 10 ottobre del 1980, Emanuele Primavera fin da piccolo coltiva la sua grande passione per la musica, dapprima con gli studi classici di pianoforte poi, a sedici anni, con ciò che si rivelerà il suo vero sogno artistico e professionale, ossia lo studio della batteria e l'amore per il jazz. Si trasferisce a Roma per frequentare l'Università della Musica ove studia con Ettore Mancini e Fabrizio Sferra; frequenta diversa seminari e workshops tra cui quello del Beerkley in Umbria 2003, ove consegue una borsa di studio; ha partecipato a seminari con artisti del calibro di Elvin Jones, Paul Motian, Enrico Pieranunzi, Roberto Gatto e partecipa a corsi specialistici per formazione jazz in trio, come quello tenutosi in occasione del Siena Jazz. Nel 2012, con il suo quartetto Line Out Quartet, vince il primo premio e due premi del pubblico al Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi", concorso dedicato ai nuovi talenti del jazz italiano, dopo aver conseguito l'anno precedente il ragguardevole risultato di un secondo posto in classifica. Ha partecipato, nella qualità di docente assistente, ai Seminari di Piazzajazz 2011 e 2012 e a tutt'oggi espleta attività didattica presso alcuni centri di formazione jazzistica in Sicilia. E' apparso in programmi radio-televisivi come "Battiti" di RAI Radio3 e Radio Popolare, Radio Città Fujiko e diversi programmi di jazz on line.

Ha suonato e collabora con Steve Grossman, Davide Kikoski, Salvatore Bonafede, Francesco Cafiso, Francesco Bearzatti, Ares Tavolazzi, Rosario Giuliani, Daniele Scannapieco, Riccardo Fioravanti, Stefano Maltese, Giovanni Falzone, Enrico Zanisi, Alessandro Lanzoni, Gabriele Evangelista,Giovanni Mazzarino, Sandro Gibellini, Andrea Beneventano,Pietro Ciancaglini, Wolter Wierbos, Stefano D'Anna, Dino Rubino, Fabio Morgera solo per citarne alcuni.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X