SICUREZZA

Ponte di Pasqua, «presidiate» pure le strade statali e provinciali a Enna

di
Al lavoro sono gli agenti della sezione Volanti della Questura, della squadra Mobile, della Polizia stradale e dei commissariati, i Carabinieri del Norm

ENNA. Automobilisti in viaggio verso le case di parenti e amici fuori provincia, turisti e fedeli in città a godersi i riti della Settimana Santa. Per tutti loro, il Ponte di Pasqua è iniziato all’insegna dei controlli delle forze dell’ordine, che si intensificheranno tra oggi e lunedì. Già da giorni poliziotti, carabinieri e finanzieri sono all’opera con autovelox, etilometri e palette, per presidiare la maggior parte delle strade statali e provinciali, oltre all’autostrada Palermo-Catania.

Al lavoro sono gli agenti della sezione Volanti della Questura, della squadra Mobile, della Polizia stradale e dei commissariati, i Carabinieri del Norm, delle compagnie e delle stazioni, sotto il coordinamento del comando provinciale. Le forze dell’ordine, in pratica, opereranno sulle principali arterie stradali sino al giorno di Pasquetta, quando si prevede il pienone nelle zone di villeggiatura.

Domani è previsto traffico intenso in autostrada, per gli spostamenti delle famiglie verso parenti e amici, perlopiù nel Catanese e nel Nisseno; e lungo le strade di collegamento tra i paesi della provincia, in particolare sulla Statale 117 bis, tra Enna e Piazza Armerina, e sulla 121 tra Enna e Leonforte. Le forze dell’ordine lanciano un appello alla prudenza agli automobilisti e ribadiscono le raccomandazioni di rito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X