COMUNE

Nicosia, l'aula dimezza i compensi ai revisori

di

NICOSIA. Il consiglio comunale conferma al 7 per mille l' aliquota Imu sulle seconde case e abbatte del 50% i compensi per il Collegio dei revisori dei conti, ma è stata bagarre in aula. Nell' ultima seduta consiliare, martedì scorso, nominato anche il nuovo Collegio dei revisori dei conti che rimarrà in carica per un triennio e che è presieduto da Francesco Polizzi.

Componenti sono Graziano Scardino e Giuseppina Anello. Per l' Imu, come si ricava dalla bozza di bilancio approvata dal commissario straordinario Margherita Rizza lo scorso 17 aprile, gli uffici avevano previsto un aumento dell' aliquota sulle seconde case e sugli altri immobili di oltre un punto e mezzo rispetto al 2014, facendola salire all' 8,6 per mille. Già la Commissione aveva cassa to la proposta abbattendo l' aliquota al 7 per mille e il consiglio comunale ha ratificato, all' unanimità, il suggerimento. Quindi per la prima casa l' Imu continuerà a non pagarsi, mentre per le seconde case e tutti gli altri immobili rimarrà al 7 per mille ossia invariata rispetto allo scorso anno. Accordo fra i consiglieri anche per la nomina dei revisori dei conti, ma la discussione è esplosa quando si è toccato il tema dei compensi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X