VERSO LE AMMINISTRATIVE

Manca la certificazione, a Enna esclusi candidati romeni

di
Quindi la lista Amare Enna, a sostegno del sindaco Maurizio Dipietro, passa da 30 a 28: il numero complessivo degli aspiranti a Sala d’Euno scende a 234

ENNA. Sabato sera la commissione circoscrizionale ha deciso ed ha depennato dalla lista Amare Enna due candidati rumeni, Ilie Cretu e Jacle Osman, per mancanza della certificazione penale. Quindi la lista Amare Enna, a sostegno della candidato sindaco Maurizio Dipietro, perde due candidati e passa da 30 a 28. Il numero complessivo degli aspiranti per uno scranno a Sala d'Euno scende pure e passa da 236 a 234. Ma non è detta l'ultima parola poichè appena i due candidati esclusi avranno ricevuto la notifica potranno presentare ricorso al Tar.

E gli organizzatori della lista vogliono valutare sul da farsi. Paolo Colianni e Michele Macaluso hanno sostenuto la tesi che come per i candidati italiani anche gli stranieri devono presentare la sola autocertificazione. Anche perchè in tal senso c'è una direttiva europea. Non solo ma nelle scorse elezioni europee sarebbe stato adottato il sistema dell'autocertificazione per tutti i candidati. Colianni e Macaluso hanno sostenuto che nella fase della candidabilità dovrebbero essere ammessi in lista e poi nella fase delle eleggibilità le dichiarazioni devono essere suffragate con la documentazione richiesta. Infatti per arrivare le certificazioni ad Enna occorrono parecchi giorni. Comunque la commissione ha deciso ed ha depennato i due candidati.

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X