LA STORIA

Salvò un uomo che stava annegando, finanziere di Pietraperzia sarà cavaliere

di

PIETRAPERZIA. Il finanziere scelto pietrino Andrea Cigna salva la vita ad un uomo che stava per annegare in un canalone e viene premiato con delle onorificenze. Il prossimo 24 maggio Cigna riceverà l’onorificenza di “Cavaliere dei Diritti Umani”. La manifestazione si terrà presso il “Salone degli Affreschi” della società umanitaria in via San Barnaba, 48 Milano. Ad Andrea Cigna è infatti arrivato l’invito di Piero Amos Nannini, presidente della Lega Internazionale per i Diritti Umani, sezione di Milano. Andrea Cigna presta servizio al comando provinciale della Guardia di Finanza di Sondrio.

I fatti che gli hanno fatto conquistare l’onorificenza risalgono al 16 ottobre 2013. Quel giorno, Andrea Cigna, libero dal servizio, si era accorto che un uomo era caduto accidentalmente in un canalone artificiale. La corrente lo stava trascinando via e il poveretto rischiava seriamente di annegare. Andrea Cigna, senza pensarci su due volte, si era tuffato nel canalone, nonostante l’acqua fosse molto fredda, ed aveva salvato il malcapitato. La segnalazione del nobile gesto del finanziere pietrino era partita dal comando della Guardia di Finanza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X