VERSO LE ELEZIONI

La Cna ai quattro candidati sindaco a Enna: «Riqualificazione e incentivi»

di
Gli artigiani chiedono che si investa in particolare in contrada Gentilomo

ENNA. Nuovi insediamenti produttivi, riqualificazione della zona artigiana in contrada Gentilomo, aiuti ed incentivi alle imprese, riqualificazione del centro storico.  Sono tra i punti principali che la Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa), attraverso i presidenti -provinciale e territoriale - Mauro Todaro e Filippo Scivoli, ed il segretario provinciale Giuseppe Greca, ha puntualizzato come emergenze in una lettera aperta inviata ai 4 candidati sindaco del capoluogo: Mirello Crisafulli, Maurizio Dipietro, Angelo Girasole e Davide Solfato.

«Responsabili del ruolo che abbiamo nel perorare le istanze dei nostri associati - scrivono nella lettera - abbiamo elencato una serie di problematiche riscontrate e per le quali vogliamo proporre soluzioni da condividere». Per quanto riguarda la già attiva zona artigiana la Cna evidenzia una serie di carenze infrastrutturali, la non revoca di lotti mai utilizzati e la necessità di verifica sull’utilizzo o meno di alcuni assegnatari. Per la Cna è anche necessario l’ampliamento della stessa area in modo da dare possibilità a tutti i richiedenti in graduatoria, che sono non meno di una quarantina, di potersi insediare.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X