VERSO LE AMMINISTRATIVE

Niente manifesti nè incontri con la stampa, la campagna «silenziosa» di Crisafulli

di

ENNA. Strana la campagna elettorale del senatore Mirello Crisafulli. Non un manifesto, un fac simile, un camioncino con il suo faccione in giro per la città, niente di niente neppure confronti con gli avversari politici. Pochi incontri anche con la stampa.
Il perché lo aveva anticipato ad inizio di campagna elettorale. Chiarissimo il no ai confronti: «Io ho un programma da realizzare altri pensano solo alle invettive contro di me e non penso che questo possa essere utile per un sereno scambio di pareri».

No anche a manifesti e volantini: «Ad Enna mi conoscono tutti e poi così non sporco la città». Poco battute con la stampa: «Il mio tempo l' ho dedico alla città e alla gente». Insomma un dialogo continuo concittadini, organizzazioni di lavoratori e associazioni.
Per gli incontri pubblici ha rispolverato il comizio. Concentrato il programma.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X