LAVORO

L’ex Provincia di Enna a rischio «default»: un gazebo per i lavoratori precari

di
Oggi il presidio in piazza San Francesco per spiegare le ragioni della protesta legate a scuole e viabilità

ENNA. Far conoscere all'opinione pubblica che la vertenza va molto al di la del rischio della perdita anche di centinaia di posti di lavoro. È quanto vogliono fare i lavoratori precari della Provincia in assemblea permanente dallo scorso 19 maggio all'interno dell'aula consiliare dove anche dormono, che oggi dalle 17 saranno in piazza San Francesco a Enna con un gazebo per incontrare i cittadini e spiegare loro cosa potrebbe significare il "default" definitivo della Provincia.

Già giovedì scorso una delegazione di lavoratori precari ha incontrato rappresentanze delle associazioni che si occupano di assistenza ai diversamente abili e del mondo della scuola in particolare degli istituti superiori, quelli di competenza dell'ente Provincia spiegando loro cosa potrebbe accadere se entro il mese in corso non ci sarà qualche novità. In pratica verrebbero a mancare importati servizi di assistenza ad oltre un centinaio di soggetti portatori di handicap.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X