COMUNE

Dagli abbeveratoi alle piscine, a Enna è guerra alle zanzare

di

ENNA. Da oltre un mese il Comune ha dato il via alla battaglia contro le zanzare in tutto il perimetro cirtttadino. La disinfestazione è stata avviata per garantire sicurezza e tutela della salute pubblica sotto il profilo igienico-sanitario. Nella lotta particolare attenzione è rivolta contro la Zanzara tigre che è ormai da anni è presente in tutto il territorio.L'intervento è partito con la pulizia dei canaloni di raccolta delle acque bianche.

Attenzione particolare è stata rivolta ai canaloni di Piano dei Mondelli a Pergusa, ma anche alla piscina comunale scoperta e ad alcuni abbeveratoi. Il trattamento previsto riguarda un formulato biologico a base di Bacillus thuringiensis. Mentre i formulati di larvicidi chimici vengono impiegati nelle tombinature stradali di Enna alta e bassa, Pergusa, Borgo Cascino e Stazione ferroviaria. L'amministrazione comunale è intervenuta anche con un'apposita ordinanza sindacale contenente i «provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla Zanzara tigre (Aedes albopictus) nel territorio comunale. Anno 2015». È bene sottolineare che la zanzara tigre ama riprodursi nei piccoli ristagni d'acqua, secchi, bidoni, bacinelle, sottovasi, vasche, pozzetti e tombinature stradali. Quindi in ambiti tipicamente urbani.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X