DOPO ELEZIONI

Enna, Dipietro: «Non abbiamo nemici da abbattere»

di
Bagno di folla lunedì sera in piazza VI Dicembre. Il neo sindaco: «Ci attende un compito difficile: ricostruire il tessuto economico, sociale e culturale»

ENNA. Lunedì pomeriggio, appena avuto certezza che il distacco era davvero incolmabile per Mirello Crisafulli, la gioia dei sostenitori del neo sindaco Maurizio Dipietro si è trasferita in piazza VI Dicembre nello spazio antistante la scuola media Pascoli. Canti, slogan e lo stappo delle immancabili bottiglie di spumante per festeggiare una vittoria che ad inizio campagna elettorale veniva data come poco probabile. In tanti hanno scommesso su un’affermazione al primo turno di Crisafulli. E invece è stato ballottaggio e poi vittoria di Dipietro.

Dopo l’abbraccio dei sostenitori, che si è protratto per qualche ora, e le numerose interviste della stampa locale ma anche di quella nazionale, il nuovo sindaco, seguito da un lungo corteo si è recato in piazza Coppola davanti l’ingresso del Municipio. Prima dell’ufficializzazione dei risultati ha simboleggiato così la presa di possesso degli uffici che lo vedranno per cinque anni alla guida della città.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X