IL CASO

Enna, le regole delle forze dell'ordine per proteggere gli anziani

di

ENNA. Al via la seconda edizione della campagna nazionale contro le truffe agli anziani promossa dal ministero dell’Interno, e per esso ad Enna dalla Prefettura, in collaborazione con l’Anap, l’associazione che raggruppa i pensionati di Confartigianato. L’iniziativa, oltre al Ministero e all’associazione Anap, coinvolge le forze dell’ordine: Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza.

«La campagna - si legge in una nota congiunta - prevede la distribuzione di vademecum e depliant contenenti suggerimenti per difendersi dai rischi delle truffe, raggiri, furti e rapine». In pratica semplici regole di diligente comportamento per non finire nella rete di malintenzionati.  «Ad Enna - spiega Enzo Mantegna, uno dei responsabili Anap - il rischio è concreto. Le segnalazioni di millantatori dipendenti dell’Inps, dell’Enel o di altri enti, altro sono all’ordine del giorno. Questi enti o aziende hanno chiarito più volte che non danno incarico ai propri funzionari di recarsi nelle abitazioni degli utenti per ottenere da loro denaro».

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X