COMUNE

Tasi a Leonforte, il Pd: aumenti impensabili

di

LEONFORTE. «Il Partito Democratico è fermamente contrario ad ogni possibile aumento della Tasi sulla prima casa ed Imu agricola. Quindi la nostra posizione sarà chiara anche nel consiglio comunale di domani». Ha risposto così, il segretario del Pd locale Antonio Vanadia alla lettera del sindaco Francesco Sinatra, che intravedeva nell'aumento delle aliquote Tasi, l'unica via di uscita per non pregiudicare l'accesso al fondo di rotazione «rendendo vani gli sforzi fatti in questi anni dall'attuale amministrazione».

«Questi aumenti - dice Vanadia - sono obbligatori per l'accesso al fondo di rotazione cioè un prestito, accessorio al piano di riequilibrio, che consente di avere dallo Stato circa 3 milioni di euro senza interessi; questo prestito però, ci obbliga rispetto di alcuni impegni intollerabili per i cittadini che in 10 anni pagherebbero circa 3,5 milioni di euro in più di tasse e senza che questi soldi si possano utilizzare per fare strade o mettere servizi. Abbiamo certificato un avanzo di oltre 650.000 euro che andrà a crescere nei prossimi anni e che rende inutile il fondo di rotazione".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X