TURISMO

Nissoria, fondi europei per far nascere alberghi

di
Finanziato un nuovo Bed and breakfast e vanno bene i sopralluoghi dei tour operator stranieri, sopratutto russi

NISSORIA. Dopo le visite dei tour operator russi e i primi contatti con le agenzie per calamitare turisti in paese, entra nel vivo il progetto di rilancio turistico. Ed è sorto, grazie ai fondi dell'Unione Europea, anche un nuovo Bed and breakfast, alle porte di Nissoria.

È il «B&B Nissoria Diamante» di Piera Pedalino, inaugurato in grande stile, alla presenza dei sindaci di Nissoria Armando Glorioso e di Leonforte, Francesco Sinatra. La parte ricettiva della struttura conta quattro stanze, una doppia, due triple e una quadrupla, realizzate con la ristrutturazione dei locali; e finanziate dal Gal Rocca di Cerere, un contributo di 57 mila euro che costituisce la compartecipazione pubblica alla spesa finale, ben più consistente. E dopo l'inaugurazione, per il sindaco Glorioso è giunto il momento di confermare i flussi turistici dell'anno scorso, perché la nuova attività privata calza a pennello, dice, col progetto pubblico "Hotel Nissoria", portato avanti dal primo cittadino.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X