IL CASO

Prorogati gli orari per pub e bar, a Nicosia la movida è salva

di

NICOSIA. I pubblici esercizi cittadini possono svolgere la loro attività più a lungo. Gli orari di apertura notturna si allungano di un’ora. Lo ha stabilito, con propria ordinanza, il sindaco Luigi Bonelli che ha concordato il contenuto dell’ordinanza con Commissariato e polizia municipale.

“Abbiamo regolamentato gli orari dei pubblici esercizi di vendita e consumo di alimenti e bevande, nonché della diffusione musicale – spiega il sindaco Luigi Bonelli – per conciliare la tutela della quiete pubblica e la necessità di fornire un adeguato confort e servizio alla cittadinanza che nel periodo estivo diventa più numerosa”. Sulla base delle nuove regole a tutti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande viene vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche. In particolare per gli esercizi di tipo "B”, ossia bar, caffè, gelaterie, pasticcerie e simili, compresi quelli che esercitano la somministrazione congiuntamente alla somministrazione di tipo "A", ossia ristoranti, tavole calde, pizzerie, birrerie, è vietata la vendita di bevande alcoliche per asporto dopo la mezzanotte. Questo divieto è prorogato all’una di notte nel periodo che va dal primo giugno al primo settembre.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X