TRIBUNALE

"Tentata violenza sessuale in carcere", due condanne ad Enna

di

ENNA. Avrebbero tentato di costringere un detenuto del carcere di Nicosia, un ragazzo di appena vent'anni proveniente dalla Romania, ristretto per un reato comune, ad avere un rapporto sessuale orale con loro. Ma lui si è opposto e li ha denunciati. E adesso altri due ex detenuti romeni, Marius di Nicola Zainea e Lehel Romulus Neusli, rispettivamente di 44 e 27 anni, sono stati condannati per tentata violenza sessuale di gruppo. Il Tribunale collegiale di Enna, presieduto da Giuseppe Tigano, giudici a latere Alessandra Maira e Marco Minnella, ha inflitto loro 3 anni e 8 mesi di reclusione ciascuno.

Ai due è stata inflitta anche la sanzione accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Ben più pesante era stata invece la richiesta del Pm Ferdinando Lo Cascio, che aveva chiesto nove anni a testa. Gli imputati sono difesi dagli avvocati Maria La Ganga e Antonio Gregorace. Dopo il deposito delle motivazioni della sentenza, fra novanta giorni, le difese potranno ricorrere in appello. Secondo quanto è emerso, i fatti risalgono al settembre del 2010. A denunciarli fu la presunta vittima, che li accusò di aver tentato di costringerlo a compiere con entrambi un rapporto sessuale orale. E adesso è stata emessa la sentenza di primo grado.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X