CONTI PUBBLICI

Piazza, la giunta punta al risparmio: fuori da sette società partecipate

di
Avviate le procedure di cessione delle quote. Resta in «Rocca di Cerere»

PIAZZA ARMERINA. Il Comune decide di sfoltire il pacchetto di partecipazioni ad altre società o consorzi per realizzare risparmi di spesa. Saltano 7 delle 11 partecipazioni societarie, con l'avvio delle procedure di cessione delle quote societarie. La giunta con propria delibera ha autorizzato il mantenimento della propria qualità di socio per la società consortile Rocca di Cerere, l'ente Parco Minerario Grottacalda-Floristella, ente di diritto pubblico, il Patto del Golfo (Patto Territoriale), il Ceu, il consorzio ennese universitario.

Vengono cestinate perché le rispettive attività vengono considerate non rientranti nelle finalità istituzionali dell'ente, le seguenti partecipazioni: Asi (consorzio), Villa Romana (consorzio), la società per azioni Sicilia Ambiente, la Banca di Credito Cooperativo «Luigi Sturzo», la società per azioni Aeroporto del Golfo, la società consortile «Agenzia di Sviluppo», e la Multiservizi Srl. In tempi di spending review quelli che vengono considerati, a torto o a ragione, come ”rami secchi” improduttivi e inutili, vengono quindi tagliati. L'adesione al Ceu, in particolare, viene considerato ancora utile dall'attuale amministrazione che starebbe concordando, la trattativa è ancora in corso con l'università Kore, il possibile avvio in città di un corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Beni culturali, a partire dall'anno accademico 2016-2017.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X