ENNA

Niente mutuo per gli impianti sportivi, il Comune rinuncia

di

ENNA. Anche nell’ultima tornata è andata in bianco e il Comune di Enna si è lasciato sfuggire una ghiottissima occasione per ottenere un mutuo di 150 mila euro restituibile in 15 anni a interessi zero per la ristrutturazione di impianti sportivi. Il bando «500 Cantieri per lo sport» era stato emanato dal Governo nazionale in collaborazione con l'Istituto per il credito sportivo.
Come mai l'amministrazione non ha presentato istanza al bando? «Essenzialmente per due ordini di problemi - dice l'assessore allo Sport Francesco Comito -. In atto non abbiamo un parco progetti idoneo e pronto per l'immediato. Secondo problema le casse comunali non possono neppure sostenere la compartecipazione ai programmi». Ripetto il primo punto non è d'accordo l'ex assessore allo Sport della passata giunta Garofalo, Lorenzo Floresta: «Bisogna prima di tutto distinguere la progettazione per le palestre e quella per gli impianti. Per quanto riguarda le palestre ci sono progettazioni in itinere e per gli impianti abbiamo lasciato 6 o 7 preliminari. È vero anche che ogni bando richiede progettazione specifiche e quindi è possibile che il Comune si trovi nell'impossibilità di partecipare».
L'assessore Comito conferma solo di aver trovato progetti per le palestre: «Ci stiamo muovendo per definire i lavori al quarto circolo per circa 142 mila euro». Ma ciò che frena veramente è la difficoltà di bilancio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X