LA VERTENZA

Ennauno, intesa lontana per 150 lavoratori

di

ENNA. Si dovrebbe avere stamattina qualche certezza in più sulla vicenda che interessa il personale tecnico amministrativo circa 150 dipendenti della società d'ambito dei rifiuti Ennaeuno. Da alcuni giorni hanno proclamato lo stato di agitazione, poichè sono in arretrato di 5 stipendi e non si ha nessuna certezza su quando la loro situazione potrà risolversi.  Tra l'altro lamentano il fatto che dai vertici aziendali, ovvero coloro che dovrebbero fornire loro delle risposte alle problematiche, sono stati di fatto «abbandonati» visto che sia il rappresentante legale della società in liquidazione, Antonino Di Mauro, sia il commissario straordinario inviato dalla Regione, Eugenio Amato, non si fanno vedere in società da diversi giorni. Quindi una situazione che giorno dopo giorno va diventando sempre più pesante.
Da sempre il problema dipendenti viene visto dai sindaci, che poi sono gli azionisti della società, come quello principale dell'eccessivo costo del servizio tanto che da tempo i circa 450 dipendenti di Ennaeuno vivono con il ricatto perenne del licenziamento o bene che vada della mobilità per esubero del numero di persone.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X