COMUNE

Lavori sociali al posto della pena, nuovo progetto a Enna

di
Dopo i minori anche i detenuti adulti potranno beneficiare della «messa in prova». Stipulata la convenzione con l’Ufficio delle esecuzioni penali di Caltanissetta

ENNA. La perdurante crisi economica porta gli assessorati alle Politiche sociali dei Comuni a rivestire un ruolo guida nelle scelte che le amministrazioni mettono in campo per la gestione dei territori. Ad Enna in prima linea si ritrova l'assessore Giusy Macaluso impegnata a districarsi rispetto molteplici richieste e tutte che hanno quale base comune, necessità impellenti: «Purtroppo le somme che abbiamo a disposizioni non sono sufficienti. In ogni caso tentiamo di intervenire sempre. Facciamo il nostro meglio.

Dovendo fare i conti con pochi fondi l'attività che impegna di più amministratori, dirigenti e funzionari riguarda l'ottimizzazione degli interventi. Su questo percorso l'assessorato continua a varare iniziative per dare sollievo da un lato a chi richiede e dall'altro per ottimizzare al massimo la spesa del Comune. Da ultimo un progetto sperimentale rivolto a famiglie e minori. Nei casi di nuclei in gravi difficoltà economiche o sociali i minori vengono affidati a comunità operando un distacco, a volte anche traumatico, con le famiglie di origine. Un'operazione volta a tutela del minore stesso ma che non poche volte si capovolge. Il distacco è dirompente sia per il minore che per i genitori. Un intervento che si ripiega su se stesso.

«E allora il Comune ha deciso di provare ad eliminare tale distacco, sostenendo famiglia e minori grazie anche all'aiuto di figure specializzate». Per il momento il progetto è davvero pilota e l'amministrazione sta intervenendo su una famiglia composta da cinque soggetti: la mamma e quattro minori.

La stessa Macaluso va fiera per un'altra iniziativa portata già a compimento «la messa in prova di soggetti adulti condannati per aver commesso reati di lieve entità».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X