OPERE PUBBLICHE

Si sblocca l’appalto da oltre mezzo milione a Piazza Armerina

di
Riaperta la procedura di gara per l’ammodernamento dell’ingresso sud della città dei mosaici dopo i ricorsi al Tar

PIAZZA ARMERINA. Dopo oltre due anni di stallo, ricorsi al Tar e contenziosi si sblocca l'appalto da oltre mezzo milione di euro per l'ammodernamento dell'ingresso sud della città dei mosaici. Riaperta la procedura di gara per sistemare la via Manzoni. Il 5 ottobre alle 9.30, al terzo piano del settore Lavori pubblici, riprenderanno le operazioni di gara per far scattare l'aggiudicazione provvisoria. Un avviso è stato pubblicato sul sito internet del Comune.

Il cantiere era stato assegnato ad una quarta impresa dopo il parere arrivato dall'Avcp, l'autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Ma le altre tre imprese, tra cui erano scoppiate diverse controversie, erano già pronte ad imbracciare le armi dei ricorsi legali, avendo già chiesto e ottenuto l'accesso per acquisire tutta una serie di atti sulla gara. Una matassa complicata da sbrogliare, con il settore Lavori pubblici, però, che adesso andrà avanti nell'aggiudicazione provvisoria e poi definitiva per tentare di far partire i lavori. Tar permettendo. La gara era stata sospesa una volta dalla commissione presieduta dall'ingegnere capo Mario Duminuco. Operazioni di gara "congelate" a causa di diverse controversie nate tra almeno tre imprese partecipanti all'appalto e la stazione appaltante, con la commissione che aveva deciso di fronte alle tante contestazioni di richiedere un parere all'Avcp.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X