SANITA'

Punto nascita, si accelera per la riapertura

di
Il servizio potrebbe riaprire prima della data prevista, il 15 dicembre. Annunciata pure l’assunzione di tre anestesisti

ENNA. L’Asp di Enna continua ad investire sull’ospedale Basilotta. Di eri la nota della direzione generale con la quale si comunica la richiesta di un finanziamento per adeguare l’ospedale di Nicosia alle norme antincendio. Di ieri anche la notizia, comunicata dal sindaco Luigi Bonelli, che è già in moto l’iter per assumere tre nuovi anestesisti. Inoltre i lavori sul punto nascita proseguono con celerità e il servizio potrebbe riaprire prima della data prevista, ossia prima del 15 dicembre. Oggi prevista la conferenza dei sindaci e un nuovo incontro del sindaco Bonelli con la direzione generale dell’Asp.

Per quanto riguarda l’adeguamento alle norme antincendio l’Asp ha chiesto, all’assessorato regionale alla Salute, un milione e mezzo di euro per adeguare la compartimentazione antincendio. Con questo progetto, già esecutivo, elaborato dall’Asp il Basilotta verrà adeguato alle prescrizioni del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Enna. Dalla nota a firma del direttore generale Giovanna Fidelio, e diramata ieri, si evince che saranno realizzate le opere relative alla compartimentazione delle scale, dei depositi e dei reparti con strutture verticali ed inoltre saranno installate, in corrispondenza con gli accessi ad ogni reparto, porte di sicurezza con la chiusura automatica.

SCARICA LA VERSIONE DIGITALE deve portare al link: http://gds.it/abbonamenti/registrazione-digitale.php

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X