COMUNE

Enna, un assessore: «Dopo 30 anni si sblocca il prg»

di
L’assessore all’Urbanistica Giovanni Contino, si dice fiducioso ma rimangono ancora molti punti interrogativi

ENNA. Si sblocca il Piano regolatore generale. Ad ascoltare le parole dell’assessore comunale all’Urbanistica Giovanni Contino si, ma un bel punto interrogativo va messo lo stesso. L’esponente della giunta ha comunicato infatti che la Regione ha sbloccato la certificazione Vas, Valutazione ambientale speciale.

Ciò non toglie che per risalire alla firma dell’incarico di elaborare la nuova pianificazione urbana dell’intero perimetro cittadino, posta dall’amministrazione comunale e dallo studio Urbani, bisogna riandare al lontanissimo 1984 e il primo schema di massimo uscì fuori nel 1989. Visto cos’è successo nel mondo, in Italia e nel microcosmo della piccola città di Enna sono date che si riferiscono a secoli fa. Nei primi anni ’80 ancora la parte bassa della città era una semplice accozzaglia di palazzine-dormitori, ancora poche per la verità. Oggi c’è l’università Kore con migliaia e migliaia di studenti che la frequentano ogni giorno, c’è l’ospedale, il comando dei Vigili del fuoco e della Polizia stradale, importanti uffici di Stato, Regione e della stessa città.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X